1

morrison

VERBANIA - 11-08-2020 - - Sigilli a un altro bar

di Intra. Dopo il Lift di piazza Ranzoni, anche il bar Morrison di via De Bonis è stato colpito dal sequestro preventivo che il giudice di pace di Verbania ha disposto, su richiesta della Procura, per i fatti dello scorso 24 luglio, quando una ragazza di dodici anni, dopo aver bevuto alcolici e superalcolici, s’è sentita male ed è stata portata in ospedale in coma etilico.

Oggi la polizia municipale ha dato esecuzione a un secondo provvedimento, del tutto simile all’altro, per la medesima ipotesi di reato, l’articolo 689 del codice penale: somministrazione di bevande alcoliche a minorenni (sotto i 16 anni), per cui è prevista una pena sino all’anno di arresto.

Nella ricostruzione della notte di eccessi alcolici effettuata dalla municipale, anche ascoltando le testimonianze di numerosi avventori, è emerso che la ragazza -ed altri amici di minore età- sarebbero stati serviti in entrambi i locali, in violazione della legge, motivo per cui il magistrato ha disposto il sequestro preventivo, cioè per evitare la reiterazione del reato.