1

App Store Play Store Huawei Store

ospedale omegna

OMEGNA- 12-06-2021-- Nel riassetto estivo della rete di emergenza del 118 potrebbe esserci un depotenziamento del servizio per Omegna e del Cusio, con una rimodulazione del 118 per carenza di personale dalle 8 alle 20. Sulla questione è intervenuto Augusto Quaretta, sindaco di Quarna Sopra e membro della Rappresentanza Sindaci Asl Vco: “Fermo restando l'andamento generale della campagna vaccinazioni e dell'emergenza sanitaria che mi pare stia cominciando a permettere una progressiva riapertura di servizi e attività non strettamente legate all'emergenza Covid, chiedo se sia già stata prevista una possibile riapertura del Punto di Primo Intervento di Omegna?”

Intanto il presidente della Rappresentanza, il sindaco di Gravellona Toce Gianni Morandi, ha incontrato la direttrice dell'Asl del Vco.

Sulla questione Punto di Primo Intervento di Omegna interviene anche Luigi Songa: “Apprendiamo con preoccupazione informazioni giornalistiche che parlano di “rimoludazione” dei servizi del 118 per la zona Omegna-Cusio nei prossimi mesi. Riteniamo assolutamente inaccettabile che un territorio che ha già pagato un prezzo troppo alto in termini di riduzione dei servizi , leggasi Punto di Primo soccorso, debba ulteriormente dare al resto della Provincia. In un momento così delicato per la riorganizzazione sanitaria nel VCO ci pare inopportuno innescare meccanismi da “guerra tra i poveri” proprio sulla sanità. Invitiamo tutte le istituzioni e le autorità afferenti ad Omegna e al Cusio ad agire in tutte le sedi opportune per evitare che Onegna ed il Cusio continuino ad essere considerati la “cenerentola” del Verbano Cusio Ossola”.